I film di Quentin Tarantino: la nostra classifica

I film di Quentin Tarantino: la nostra classifica

Per festeggiare il suo compleanno, vi presentiamo i 10 (o meglio 9) film di Quentin Tarantino.

I film di Quentin Tarantino sarebbero 10 ma lui stesso li considera come se fossero 9, in quanto il regista di Knoxville vede Kill Bill 1 & 2 come un’opera unica. Questo genio contemporaneo, in un’intervista, disse di volersi fermare a dieci film. Noi speriamo ovviamente che abbia cambiato idea, dato che con Once upon a time…in Hollywood è riuscito a regalarci un vero e proprio capolavoro e, negli anni a venire, ne vorremmo vedere sempre di più.

Dal 1992 ad oggi, Tarantino ci ha regalato queste 9 perle che, in occasione del suo cinquantasettesimo compleanno, ordineremo in una scala di valore esclusivamente personale.


9 – Grindhouse- A prova di morte (2007)

film di Quentin Tarantino

Omaggio ai film d’exploitation degli anni ’70 e parte del più grande progetto Grindhouse, questo film, a detta dello stesso regista, è il suo meno riuscito. Si tratta forse della pellicola più da passatempo presente in questa classifica. Nonostante tutto questo, sono 114 minuti d’intrattenimento puro, tra nosense e scene splatter degne del miglior horror immaginabile. In quest’opera emergente Kurt Russel, nel ruolo dell’iconico stuntman Mike Mckay. Lasciatevi trasportare dall’autista killer, sicuramente non ve ne pentirete.


8 – Kill Bill Volume 1 & 2 (2003/2004)

film di Quentin Tarantino

Come detto in apertura, il regista stesso la considera un’opera unica, perciò le valuteremo come un’unica entità. Due opere in cui vorrete seguire la vendetta della Sposa, interpretata da una straordinaria Uma Thurman, fiamma cinematografica e non di Tarantino.

Il cast che gira attorno a questi due film è composto da David Carradine, Lucy Liu, Michael Madsen e molti altri volti noti dell’universo tarantiniano. Secondo noi non la sua opera migliore ma se avete voglia d’immergervi in quelle atmosfere da film d’arti marziali orientali che tanto hanno ispirato questo regista, questo è assolutamente il film giusto per voi.


7 – Jackie Brown (1997)

film di Quentin Tarantino

La critica lo ha valutato come uno dei film più “normali” di Tarantino. Sicuramente è uno dei più sottovalutati e dei meno visti del regista. Pam Grier, Samuel L. Jackson, Micheal Keaton e Robert De Niro vi faranno immergere in queste scene e ambientazioni anni ’70, tra gangster  improvvisati e veri protagonisti del sottobosco criminale (in questo caso nell’accezione afro-americana) tanto tipici della cinematografia di Tarantino. Piccola curiosità: si tratta dell’unico film senza sceneggiatura originale del regista, in quanto basato sul libro “Rum Punch” di Elmore Leonard.


6 – The Hateful Eight (2015)

film di Quentin Tarantino

Ambientazione western, un sacco di riferimenti agli spaghetti western, una bufera di neve pazzesca e un manipolo di personaggi dalle dubbie intenzioni costretti a passare la notte assieme per scampare al freddo e, forse, alla forca.

Quasi un thriller psicologico per la prima metà, dove ci vengono presentati i protagonisti, e poi, all’improvviso, vediamo entrare la mano dell’artista Quentin. 187 minuti sempre di altissima tensione, con protagonisti alcuni degli attori più scritturati dal regista, tra cui l’onnipresente e bravissimo Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Tim Roth, Michael Madsen e molti altri. Particolare la scelta per il lancio del film, uscito in alcune sale selezionate e proiettato in pellicola Ultra Panavision 70mm, un formato inutilizzato da quasi 50 anni. Tarantino non vi fa solo vivere il West nei suoi film, vi fa vivere anche l’esperienza di andare a vedere un film come negli anni ’60.


5 – Django Unchained  (2012)

Primo film western del regista, in cui sceglie il suo protagonista in Django (Jamie Foxx) uno schiavo liberato dal cacciatore di taglie tedesco King Schultz (Cristoph Waltz).

A questo duo si aggiungono Samuel L. Jackson (sorpresi?) e Leonardo DiCaprio, al suo debutto in un film di Tarantino. Omaggiando gli spaghetti western in maniera ancora più palese che in The Hateful Eight e con la colonna sonora di Ennio Morricone (grazie a questa pellicola vincerà il suo primo Oscar per la “Miglior Colonna Sonora”), riusciranno i nostri eroi a salvare Broomhilda, l’amata di Django?


4 – Bastardi senza Gloria (2009)

film di Quentin Tarantino

Brad Pitt, Michael Fassbender, Daniel Bruhl, Diane Kruger e un Christoph Waltz nel suo ruolo più spettacolare (il Colonnello delle SS Hans Landa) vi faranno immergere in una Seconda Guerra Mondiale completamente ristrutturata e immaginata dalla mente di Quentin Tarantino.
Un film sicuramente da vedere e rivedere più e più volte.

E come direbbe Landa, «Au revoir, Shosanna! ».


3 – Le Iene (1992)

film di Quentin Tarantino

Se debutti con un film del genere, un po’ predestinato lo sei.

Era il 1992 e, con gli attori Harvey Keitel, Michael Madsen e Tim Roth, Tarantino cambiò per sempre il mondo del cinema. Una rapina finita male, una talpa e nomi in codice come Mr. Pink o Mr. White sono tutto quello che dovete sapere per entrare in questo film, che segna l’inizio dell’epopea del regista. Ve ne vorremmo parlare di più ma se non lo avete ancora visto (com’è possibile?) non vogliamo assolutamente spoilerarvi nulla.


2- Once Upon a Time in… Hollywood  (2019)

film di Quentin Tarantino

Ultima uscita a livello temporale, seconda posizione in questa lista!

DiCaprio, Margot Robbie e Brad Pitt vi faranno immergere in questa California hollywoodiana del 1969. Tra la famiglia Manson e una carriera da recuperare, i protagonisti si aggirano in una Hollywood mitizzata da Quentin Tarantino. Oltre agli attori, Los Angeles è la protagonista di questa pellicola. Tra le luci di questa città straordinaria, vedremo come questo regista riesce a mettere in scena la storia, cavalcandola a suo piacere!


1- Pulp Fiction (1994)

film di Quentin Tarantino

Un classico, diranno in molti. Scontato, diranno altri. Infatti per noi le prime tre posizioni sono state davvero un dubbio da sciogliere. Pulp Fiction è indubbiamente la pellicola più conosciuta del regista, con scene che consegnano alla storia del cinema tutti i protagonisti del film, da John Travolta e Samuel L. Jackson fino a Bruce Willis e Uma Thurman. Scelta particolare per l’epoca quella di dividere il film in varie parti e di ordinarle non cronologicamente. In quest’opera abbiamo semplicemente Tarantino all’ennesima potenza. Come direbbe Mia Wallace: «C***o che botta!»


E così termina questa nostra personale classifica dei film di Quentin Tarantino. Se volete altri consigli su delle pellicole da guardare, cliccate qui. Cogliamo l’occasione per augurare ancora una volta buon compleanno a uno dei migliori registi americani di sempre e vi invitiamo a seguire il nostro programma sul cinema, FilmSpotting, Live ogni venerdì dalle 11 alle 12 e in replica sabato e domenica dalle 17 alle 18.

Lascia un commento