You are currently viewing Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne

Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne

25 Novembre 2021, Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. Fare e dare pensieri errati e banali sarebbe stato troppo facile e ingiusto nei confronti di una giornata così importante per i nostri tempi. Ecco perché abbiamo proposto 4 domande a tutto il nostro pubblico femminile perché potessero rispondere loro riguardo uno dei diritti fondamentali che ognuna rivendica: la serenità di esser donne!

Non potremo riportare tutte le centinaia di risposte ricevute, ma ve ne proporremo alcune perché possano essere spunto di riflessione per ognuno di noi.

25 Novembre – Giornata contro la violenza sulle donne. Che valore ha secondo te?

Tra i tanti valori come “importante” ed “importantissimo” emergono risposte come:

Penso che sia giusto dedicare una giornata ad una giusta causa, ma tutti i giorni. Ogni persona nel suo piccolo dovrebbe sensibilizzare il prossimo contro la violenza non solo sulle donne, ma sugli uomini e sugli animali in generale”

Molto importante perché in questa nostra società sembra che nulla sia cambiato nei confronti di una donna. Sembra essere sempre un oggetto che l’uomo può rompere quando vuole”

Ha il valore di ricordare cosa sia una violenza sistematica. Tuttavia credo anche che se c’è ancora bisogno di una data per parlare e discutere del tema, non stiamo andando nella direzione giusta per un miglioramento della società”

È’ un valore simbolico, ma concreto perché di fatto riconosce a livello internazionale l’esistenza del fenomeno” [purtroppo, ndr]

Il valore è inestimabile”

Da giovane mi sento un po’ distante alle ricorrenze nazionali tipo questa. Le vedo più come occasioni per retorica spicciola sui social”

Mettere il tema sull’agenda pubblica a ricordarci che si tratta di un tema irrisolto”

Ricordare le donne che hanno perso la vita per mano di uomini che avevano promesso amore”

donne
Il fiocco rosso, simbolo della Giornata contro la violenza sulle donne

Perché secondo te è così necessario (o meno) avere una giornata di questo tipo dedicata alle donne?

Per sensibilizzare le donne stesse che subiscono violenza. devono ribellarsi”

Porre all’attenzione una realtà dilagante e incoraggiare le donne a denunciare chiedendo aiuto”

Per ricordare agli uomini che abbiamo dei diritti ma soprattutto per ricordarlo a noi stesse”

Perché il problema viene sottovalutato”

La sensibilizzazione è un punto assolutamente fondamentale per evitare che episodi di violenza diventino la normalità”

Esatto, non dovrebbe esistere la violenza in generale”

La sensibilizzazione è un punto assolutamente fondamentale per evitare che episodi di violenza diventino la normalità”

Perchè PURTROPPO, ci sono ancora UOMINI (se così vogliamo chiamarli) che NON HANNO ALCUN RISPETTO”

Perché è utile per riportare all’attenzione di tutti un argomento importante. Senza però dimenticarlo il giorno dopo”

Per dire ad alta voce che chi ti ama, non ti uccide o ti picchia”

Quali sono per te degli esempi con i quali quotidianamente ci si scontra?

Una donna la sera in giro è più in pericolo”

Stalking, Catcalling, molestie”

Ad esempio la violenza psicologica che porta le donne a svalutarsi ed a subire ingiustamente”

insulti spacciati per complimenti”

Offese, sexual harassment, metodi per isolare la persona nel proprio circuito di amicizie e per minare l’autostima”

Fischi e complimenti per strada”

La violenza è verbale, è fisica, è psicologica, è soprattutto subdola e non può essere codificata. Ha tante e troppe forme”

Purtroppo la violenza psicologica o economica che gli uomini esercitano sulle donne è molto subdola e difficile da combattere perché molto difficile da riconoscere, alle volte anche per la vittima stessa”

Aggressione verbale, stalking”

“Non dovresti *inserire verbo a caso*”. Trovo che il giudizio non richiesto su cosa una donna faccia o non faccia sia una forma velata di controllo. Ovviamente ci sono anche forme di violenza più pesanti come le molestie o il catcalling”

Il rapportarsi con una donna in modo molto aggressivo verbalmente e il parlare con una donna come se fosse un’imbecille”

fonte: 123RF
immagine di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne

Quali sono quei gesti che potrebbero fare la differenza?

Attenzione maggiore alla maleducazione verso le donne”

Fare più informazione tra coetanei e intervenire durante gli episodi che si svolgono”

“le donne devono amare di più se stesse e competere con gli uomini. Le donne devono andare avanti per meriti e non per altro”

Non sottovalutare o sminuire quando qualcuno racconta situazioni che hanno provocato sofferenza o disagio. La colpa non è di chi subisce. La giustificare le azioni subite dietro un te la sei cercata”

Far sì che ci sia più solidarietà tra le persone, che non ci sia omertà. Che ogni forma di violenza, anche a parole, possa essere denunciata senza aver paura di essere giudicate male”

Correggere il linguaggio, in primis”

Sensibilizzare le ragazze”

Fare complimenti con gesti e parole gentili, senza necessariamente doppi fini”

L’educazione paritaria di bambini e bambine”

Oltre ad una maggiore attenzione da parte delle istituzioni e delle forze dell’ordine, gesto fondamentale che secondo me può concretamente fare la differenza, potrebbe essere affrontare l’argomento già nelle scuole, enfatizzando la necessità di imparare il rispetto che, nel nostro tempo, ha perso il suo significato”

Fondamentalmente due: denunciare ed educare. Denunciare o segnalare situazioni di grave violenza affinché non sfocino in situazioni drammatiche ma soprattutto educare le future generazioni, i nostri figli, alla partita di genere e all’abbattimento degli stereotipi. È’ un percorso lungo e culturale….”

Sostegno psicologico”

Non rimanere indifferenti di fronte a casi di violenza”

Denunciare sempre”

Smettere di andare da un estremo all’altro: le donne non sono né migliori, né peggiori degli uomini. Smettiamo anche di pensare in modo binaristico uomo/donna”

Basterebbe anche solo correggere un amico o un conoscente quando fa commenti spiacevoli o superficiali – o peggio violenti – su una donna. Ma soprattutto chi ha figli dovrebbe semplicemente educarli in maniera diversa rispetto alle generazioni passate. Cambierebbe tutto.”

Essere sempre disponibile gentili”

Prestare attenzione ai sentimenti e ai bisogni dell’altro, ascoltare senza giudicare, essere empatici e calarsi nei panni degli altri per comprendere la loro situazione, capire che la violenza attira violenza”

donne
In caso di necessità chiama il 1522

Conclusioni Finali

Leggere e riportare questi vostri pensieri non lascia molto spazio a interpretazioni differenti: Il problema esiste, c’è ed è purtroppo radicato nei più piccoli gesti di tutti giorni. Noi di RCB Radio auguriamo a tutte le donne (speaker, ascoltatrici e lettrici) che questo sia uno dei tanti piccoli passi da fare insieme perché la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne sia una giornata per ricordare un tempo che non c’è più e di quanto saremo diventati la nostra versione migliore.

Vi ricordiamo, in caso di necessità di contattare il numero telefonico 1522 o di rivolgervi al centro antiviolenza territoriale. #STOPVIOLENCE!

Rispondi